Paninoteca Firenze

The Oil Shoppe, l’America in tavola.

Tutto su di noi

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: una realtà di primo livello a cavallo tra America e Italia.

Un’azienda leader nel settore della ristorazione, specializzata nella proposta di pietanze provenienti dalla tradizione americana. The Oil Shoppe ha una vocazione internazionale, ma va evidenziato come i prodotti utilizzati in cucina siano esclusivamente made in Italy, una garanzia in più per i suoi numerosi clienti, che possono trovare all’interno del locale un ricco menu in grado di soddisfare il palato di tutti, anche delle persone più esigenti, oltre a uno staff cortese e rapido nel servizio. Si tratta di caratteristiche fondamentali che hanno reso la paninoteca Firenze una realtà di riferimento nel suo settore di competenza, nell’ambito di un mercato altamente competitivo.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: da negozio a ristorante con prodotti fatti in casa.

L'impresa non ha sempre avuto la sua attuale connotazione. In origine si trattava di un negozio nato per la vendita di olio e vino. Era il 2001, e questo tipo di attività è stata condotta con continuità e successo fino al 2007. Poi i titolari hanno deciso di trasformare il locale in una paninoteca –The Oil Shoppe – diversa da tutte le altre presenti nel capoluogo toscano, proponendo una varietà di cibi e di salse particolari, ispirate principalmente alla tradizione americana, senza però rinunciare all’utilizzo di ingredienti italiani, addirittura fatti in casa. Non è un caso, dunque, se il 90 per cento della clientela proviene da oltreoceano.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: un menu tipico e alla portata di tutti. 

Nel locale è possibile trovare anche pasta e altri cibi prettamente italiani, oltre a insalate, hamburger e hot dog, ma il vero cavallo di battaglia sono gli anelli di cipolla fritti. Le insalate spiccano per i loro condimenti: dagli aceti balsamici alle creme di balsamico, dalla crema di balsamico tartufata al pesto. Gli hamburger vengono realizzati utilizzando un tipo di panino fiorentino di 1,20 etti di peso. I panini sono tutti tostati e caldi. Disponibili anche altre forme di pane, oltre alla schiacciata all’olio. Per chi è intollerante o allergico, è possibile trovare anche pane senza glutine. Innovative sono pure le salse: non il solito ketchup, ma anche maionese all’aglio e pesto piccante.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: uno staff cordiale che sa suggerire la proposta ideale.

Il punto di forza dell’attività è di certo la possibilità di poter contare su un gruppo di lavoro competente e altamente professionale. In cucina gli chef preparano piatti unici e inconfondibili, tra hamburger e hot dog che vanno ben oltre i limiti del semplice fast food. Il gusto viene prima di tutto, ma ogni cliente ha le sue preferenze. Per questo la paninoteca Firenze vanta anche la presenza di un personale che sa orientare i suoi ospiti nella scelta del panino giusto o di altri piatti preparati al momento. Grande è l’empatia dello staff, che sa cogliere i gusti dei clienti e servirli con innegabile cortesia.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: ingredienti freschi per un gusto, e una salute, migliori. 

Nessuna pietanza avrà mai un gusto eccellente se alla base non vengono fatte scelte precise e rigorose. Ad esempio, lo staff della paninoteca Firenze sa che hamburger, hot dog e insalate non conquisteranno mai i clienti se non vengono preparati con ingredienti freschi e genuini. La provenienza italiana di questi ultimi non è che il punto di partenza: la priorità è la sicurezza del cliente. Infatti, l’utilizzo di ingredienti di prima qualità non incide soltanto sul sapore del prodotto finale, ma è anche un’irrinunciabile garanzia per i tanti clienti del locale, che hanno diritto a un pasto gustoso ma soprattutto sano.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: bevande, obiettivi aziendali e le altre informazioni.

Altri pezzi forti dell’attività sono il tè freddo e il caffè freddo. La paninoteca Firenze propone anche la “zuppa del giorno”, oltre a una ricca varietà di centrifughe a base di frutta e verdura. Immancabili il caffè espresso italiano e il cappuccino. Tutto questo dimostra l’enorme versatilità di un locale che conta di soddisfare i suoi clienti in ogni modo: questo è il vero obiettivo dell’azienda, che rimane aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19. Dal 1° ottobre al 20 dicembre è aperta anche il sabato. Altre informazioni sul sito www.paninoteca.firenze.it

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: l’hamburger e la scelta del panino giusto.

Non tutti gli hamburger sono uguali. Lo sa bene la ditta The Oil Shoppe, il cui lavoro parte proprio da questa consapevolezza, e si impegna nella scelta del panino più adatto. In origine, ad accompagnare la “polpetta di carne” più famosa del mondo erano due fette di pane di segale tostate, usanza ancora diffusa nelle antiche caffetterie americane. Oggi si adopera uno speciale panino morbido con segale. Pare che il primo a utilizzarlo sia stato Oscar Bilby di Tulsa, in Oklahoma, nel lontano 1891. Ai nostri giorni questo panino è molto diffuso e si trova in tutti i supermercati.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: l’hot dog, dall’America alla conquista del mondo.

L'hot dog è un panino farcito con un würstel, spesso condito con ketchup, maionese o senape e talvolta accompagnato da verdure (ad esempio i crauti). Si utilizza un pane morbido e dalla forma allungata, tagliato a metà come per i sandwich. Si tratta di un piatto molto popolare negli Stati Uniti, sempre più parte integrante della tradizione del cosiddetto “street food”, perché venduto in strada o negli stadi da ambulanti, ed è servito anche da The Oil Shoppe, rappresentando, oramai, un piatto conosciuto in tutto il mondo.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: l’aceto balsamico, il valore aggiunto di una buona insalata.

L’aceto balsamico rappresenta un condimento tradizionale della cucina emiliana, prodotto con mosti cotti d'uve provenienti esclusivamente dalla province di Modena e Reggio Emilia. Questi vengono fatti fermentare, poi vengono acetificati e fatti invecchiare per almeno dodici anni. Utilizzato anche dalla paninoteca Firenze per arricchire le sue insalate, dal 2000 l’aceto balsamico è tutelato dal marchio di denominazione di origine protetta. Il processo di trasformazione dei mosti può avvenire soltanto in certe condizioni.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: le bellezze imperdibili del capoluogo toscano.

Lavorare nella ristorazione significa cogliere le opportunità offerte da un contesto turisticamente vivo e attivo. Firenze è una città che offre davvero tantissimo ai suoi visitatori: è uno dei centri, a livello mondiale, con la maggior densità di risorse culturali e di monumenti. Basti pensare che soltanto i musei sono più di sessanta, e altrettante sono le chiese degne di nota. Imperdibile la Galleria degli Uffizi. Al suo interno si trovano alcuni capolavori di Cimabue, Caravaggio, Giotto, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello e non solo.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: il pesto alla genovese, un condimento di prima qualità.

Il pesto ha origini liguri. Esso consiste in una salsa fredda che viene sempre più apprezzata tanto in Italia quanto nel resto del mondo. Nata nell’800, la ricetta non è mai cambiata. Utilizzato come condimento anche dalla paninoteca Firenze, per preparare il tradizionale pesto alla genovese occorrono un mortaio di marmo e un pestello di legno. Tra gli ingredienti spiccano aglio, basilico, parmigiano reggiano, sale, pecorino, olio di oliva e pinoli. Le foglie di basilico non devono essere lavate, ma pulite con un panno morbido.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: gli anelli di cipolla fritti, ideali per i pasti a base di carne.

Gli anelli di cipolla rappresentano una pietanza rustica che, per tradizione, possono essere serviti come stuzzichini durante l’aperitivo, ma sono anche un piatto tipico dei cosiddetti fast food. Gli anelli di cipolla vengono immersi in una pastella piuttosto densa e poi fritti in olio di semi bollente. Sono ottimi sia caldi sia freddi. Sono molto diffusi nei paesi anglosassoni, serviti con salsa barbecue, mostarda o ketchup. In Italia questa ricetta viene sempre più presa in considerazione da ristoranti e cuochi amatoriali che lo scelgono come piatto di accompagnamento per grigliate e non solo.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: la scelta etica di un pane senza glutine.

Offrire ai propri clienti alcuni tipi di pane senza glutine significa rispettarli in tutto e per tutto. La paninoteca Firenze ha deciso di dare il proprio contributo con un ricettario che tiene conto anche delle persone che soffrono di celiachia, un’intolleranza permanente al glutine (una proteina che si trova principalmente in alimenti come il frumento, il farro, il kamut, l’orzo, la segale e non solo). In Italia colpisce una persona su cento, e si tratta di un disturbo in continua espansione. Non esiste cura, ma si possono evitare spiacevoli conseguenze escludendo il glutine dalla propria dieta.

Paninoteca Firenze The Oil Shoppe: il cheeseburger, quando la carne si sposa con il formaggio.

Il cheeseburger è un alternativa al classico hamburger, sempre realizzato con un panino ai semi di sesamo. Il contenuto si differenzia per l’aggiunta di formaggio, solitamente posizionato al di sopra della carne poco prima che la cottura sia completata. I cheeseburger possono essere serviti con lattuga, pomodoro, cipolla, senape, maionese, ketchup o cetrioli. È una delle opzioni proposte dalla paninoteca Firenze. Nei fast food si offrono anche varianti con mozzarella o con formaggio cheddar, emmental o gorgonzola.